25 ottobre 2011

ONG: una storia da raccontare

Cosa c’è dietro la sigla ONG? Come sta oggi il volontariato internazionale in Italia? Quali le prospettive per il futuro? Sono alcune delle domande che trovano risposta in questo volume che ripercorre le fasi e gli avvenimenti più importanti della storia delle Organizzazioni non governative (ONG) italiane, dalle sue origini ad oggi. Entrando da protagonista nelle pieghe di questa storia, l’autore ne ricostruisce le dinamiche, ne approfondisce le problematiche e ne svela tanti retroscena: dalle origini del volontariato fino alla globalizzazione delle ONG e alle multinazionali della solidarietà, passando per l’avvio della cooperazione governativa negli anni Sessanta del secolo scorso; l’era dei finanziamenti pubblici, il FAI e la legge 49/1987 negli anni Settanta e Ottanta; l’arrivo di “mani pulite? alla Farnesina e l’inizio della burocrazia soffocante per le ONG negli anni Novanta; la definizione nel 2000 degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio da parte delle Nazioni Unite e la svolta dell’11 settembre 2001 che ha segnato in modo irreversibile il paradigma dello sviluppo. In un momento in cui il settore appare sempre più complesso e articolato, la tesi sostenuta dall’autore è che oggi in Italia tra le sfide più urgenti per l’intero sistema della cooperazione vi è quello di fare chiarezza tra le diverse identità e anime del non governativo, e di non tradire il "modello italiano" – vincente in altri settori – basato sulla valorizzazione delle specificità e sul radicamento nei territori dei suoi attori.

Sergio Marelli

ONG: una storia da raccontare
Dal volontariato alle multinazionali della solidarietà
Biblioteca di testi e studi
€ 20,00
2011 pp. 184
Carocci editore

Nessun commento: