7 settembre 2011

Comunicato stampa - Domenica 11 setetmbre il mercatino sociale

La cooperativa Sociale La Piracanta e AINS, in collaborazione con il CSV di Pavia, organizzano la quarta edizione de “IL MERCATINO SOCIALE ”, che si terrà domenica 11 settembre 2011, presso le Ex Serre Comunali di Via Vercesi, 2 (ex via Darsena, vicinanze di Corso Garibaldi). Obiettivo della manifestazione è quello di promuovere stili di vita sostenibili e consapevoli; quest’anno l’edizione sarà dedicata alle realtà che operano nelle carceri, e che all’interno di queste strutture si occupano di inserimento e reinserimento lavorativo. Durante tutta la giornata infatti (dalle 10.30 alle 19.00) saranno presenti gli stand di prodotti artigianali ed alimentari realizzati all’interno delle Case Circondariali, dal pane fresco della Cooperativa IL CONVOGLIO alle magliette dei GATTI GALEOTTI, dalle borse di tela ai biscotti…

Non si tratterà comunque di un incontro per operatori del settore, ma l’obiettivo sarà invece quello di aprire alla cittadinanza un mondo pressoché sconosciuto, come quello carcerario: sarà un momento dedicato alle famiglie, con la possibilità di pranzare insieme con prodotti biologici e a km 0 (dalle 12.30 alle 14.30) e tanti saranno i laboratori per bambini (dalle ore 10.30 alle ore 17.00): dal gatto Matto alla creazione di saponette, dagli origami alle collane, e molto altro ancora.
La giornata si concluderà alle ore 17.00, con la presentazione del libro “Il MESTIERE DELLA LIBERTA’”, con la presenza dell’autore PIETRO RAITANO, direttore di AltraEconomia.
"Il mestiere della libertà"
Dai biscotti alla moda, le storie straordinarie dei prodotti "Made in carcere" - Guida a 100 progetti di lavoro "dentro"
Un lavoro che vale la pena conoscere. È quello in carcere. Qui la libertà ha il profumo di pane e focaccia o della carta appena stampata, della ricotta calda o di una borsa in pvc riciclato, di un vino rosso ribelle, di una maglietta in cotone bio con uno slogan duro. 100 progetti di economia carceraria. Il lavoro è lo strumento più efficace di reinserimento nella società per i detenuti: lo dicono i numeri, lo dice l'esperienza. Già nella Costituzione si riconosce che dalla dignità di un impiego passa la riconquista della libertà, e con essa la probabilità di non delinquere più. Per questo motivo è stato scritto questo libro: per raccontare e sostenere le molte iniziative di lavoro nei penitenziari italiani, siano esse affidate a cooperative o imprese private e pubbliche. Perché far
lavorare i detenuti conviene: a loro stessi, alle loro famiglie, alle aziende, a tutti noi.
La giornata si chiuderà alle ore 18.30 con un Aperitivo Sociale.
Partecipano all’iniziativa: Coop. Soc. ARGO, Coop. Soc. ALICE, Coop. Soc. SANT’AGOSTINO, Coop. Soc.OIKOS, Coop. Soc. RADICI NEL FIUME, Coop. Soc. IL CONVOGLIO, Coop. Soc. ARKE’, Associazione ITALIA UGANDA, Associazione EDUCARTA, Associazione ENERGETICA, Associazione CAFE, Associazione BABELE, Associazione OFFICINA DELLE ARTI, Associazione CUORE CLOWN, Associazione FILDIS
Per maggiori informazioni:
Giulia Dezza 333/4464723

Nessun commento: