21 luglio 2012

Il vescovo del Chiapas. Vita di Samuel Ruiz detto Tatic

Samuel Ruiz García (1924-2011) è stato una eccezionale figura di vescovo vicino alla sua gente. Gli indios chiapanechi del Messico lo hanno "insignito" del loro titolo più onorifico - tatic, padre - e nominato "portavoce a vita dei popoli indigeni".

Pastore per cinquant'anni della diocesi di San Cristóbal de las Casas, il suo cammino s'intrecció, dal 1994, con quello del nonviolento esercito zapatista del subcomandante Marcos. Fu allora che salì alla ribalta internazionale anche il nome di don Samuel.
Il libro ne ricostruisce la biografia, inquadrandola nella plurisecolare e silenziosa resistenza degli indigeni messicani e nella scia degli uomini di chiesa che presero le difese delle popolazioni locali. Come quel fra Bartolomé de las Casas, autore della Brevissima relazione della distruzione delle Indie, di cui Tatic fu successore nella stessa sede episcopale.

Autore:

Vitali Alberto
Prete della diocesi di Milano. Dopo un decennio nella pastorale giovanile, dal 1999 ha rivestito diversi incarichi in Pax Christi Italia; dal 2009 è segretario del Centro studi economico-sociali per la Pace dello stesso movimento. È collaboratore dell'Ufficio di pastorale dei migranti della sua diocesi e autore di libri.

pp. 176 - euro 12,00 - EMI editrice missionaria italiana







Nessun commento: