1 gennaio 2009

Ains chiede uno sforzo per il Guatemala

“da La Provincia Pavese” — 10 dicembre 2008

Pasta, ma anche caramelle per i bambini e dolci natalizi. E poi generi importanti, come dentifricio e spazzolini. Ains (Associazione italiana nursing sociale) fa un appello alla generosità. Dal 10 al 27 gennaio prossimi l’Associazione riparte per il Guatemala. Una delle tappe salienti di questo nuovo viaggio sarà la Casa d’Accoglienza per bambine e ragazze «Santa Maria de Jésus» di Mazatenango. Mazatenango è una città situata nel nord del Guatemala al confine col Messico. In questa cittadina è presente una comunità dove vivono bambine e giovani adolescenti dal recente passato e con un percorso di vita alle spalle molto difficile. Le bambine arrivano alla Casa per aver subito abusi sessuali da parte di famigliari, maltrattamenti o più semplicemente per povertà. Ains sostiene questa comunità prevalentemente attraverso l’invio di aiuti economici cercando di soddisfare i bisogni principali delle ragazze (vitto, alloggio, scuola, istruzione, cura della persona) e per far sì che in un prossimo futuro questa Casa d’accoglienza diventi un luogo autonomo e indipendente sotto tutti i punti di vista. Per continuare a dimostrare l’amicizia della Associazione verso questo luogo è iniziata una raccolta di generi alimentari: pasta, riso, cioccolato in tavolette, caramelle, dolci natalizi come panettoni, torroni, torroncini. E poi, dentifrici e spazzolini. Una confezione di dentifricio costa due dollari: l’equivalente in Guatemala per molte persone della paga di una giornata di lavoro. Punti di raccolta sono: Edicola Chiodini, Via Roma, 118, San Martino, tel: 0382490338; Il Mercatino della Cooperativa «La Piracanta», Corso Garibaldi, 22, Pavia (Giulia: 333 4464723); Ruggero Rizzini, Presidente di Ainsonlus (339 2546932).

Nessun commento: