29 marzo 2009

Volontariato, il nuovo consiglio

Scelti ieri i componenti. Ci sono Contrini e l’ex assessore Balzamo Torselli: «Il Csv è un punto di riferimento per tutto il territorio». Confermati Riccardi Cimolini e Rondi Tra i nuovi Rizzini Hanno votato 55 soci dei 71 aventi diritto

scritto da MARIANNA BRUSCHI, la provincia Pavese, 29 marzo 2009

PAVIA. Associazioni che si occupano di anziani, di giovani. Volontari che dedicano il loro tempo libero ai malati, o che organizzano attività culturali. Tanti i «giovani pensionati» che si mettono al servizio degli altri. Tutti riuniti ieri nella sede del Centro servizi volontariato di Pavia, per eleggere il presidente e i sei consiglieri. Riconfermato alla presidenza Giampietro Viazzoli. Tra i 71 soci con diritto di voto, ieri hanno espresso le loro preferenze in 55. Il Centro servizi volontariato è stato introdotto dalla legge 266 del 1991, per lo sviluppo del volontariato. Una legge che stabilì di finanziare i Centri con dei fondi speciali regionali costituiti da una quota pari a un quindicesimo dei proventi delle Fondazioni di origine bancaria. Cifra che ammonta a circa 679mila euro per il Csv della provincia di Pavia. Quella di ieri non è stata solo la giornata di elezione del consiglio e del presidente. La direttrice, Nicoletta Marni, ha anche presentato la relazione sulle attività del 2008, divise tra formazione, orientamento, comunicazione e promozione. Sono oltre 11.800 i partecipanti alle iniziative di promozione tra cui incontri, percorsi e mostre. E quasi 900 i volontari «formati». Veniamo alle elezioni. Resta in carica come presidente, con 31 voti, Giampietro Viazzoli, 67 anni, sindacalista della Cgil, presidente dell’Auser provinciale dal 1996 e del Centro servizi volontariato dal 1999. Celestino Abbiati, l’altro candidato proposto dall’associazione Amici oratorio san Mauro, ha preso 21 voti. I consiglieri sono stati scelti tra 12 candidati. Pinuccia Balzamo, ex assessore alle pari opportunità e all’ambiente, ha ottenuto 29 voti. Secondo consigliere, in ordine di preferenze, Maria Elena Rondi, 14 voti. Ha 36 anni, è tra le fondatrici dell’associazione «Sogni e cavalli Onlus». Poi con 12 voti Riccardo Agostini, psichiatra e volontario nell’associazione Club degli Alcolisti. Ruggero Rizzini, 10 voti, è presidente dell’Associazione italiana nursing sociale ed è infermiere al Policlinico. «Mi sono candidato per imparare - ha spiegato - e poi per dare il mio contributo di idee e di tempo al mondo del volontariato pavese». Carla Torselli è stata eletta con 9 voti. E’ stata presidente dell’Anffas Pavia fino al 2006. «Credo molto nella funzione che il Centro ha avuto in questi dieci anni - ha spiegato - E’ un punto di riferimento per il territorio, per il reperimento e la formazione dei volontari». Infine a parimerito con 7 voti, sono stati eletti Sergio Contrini, proposto dal Csi, il Centro sportivo italiano di cui è presidente provinciale, oltre ad essere presidente del Consiglio di amministrazione dell’Azienda per i servizi alla persona, e Isa Cimolini, presidente dell’Avis comunale di Pavia.

Nessun commento: