10 gennaio 2011

Quest'anno Ains Onlus, in occasione delle Festività Natalizie e del Nuovo Anno 2011...

...non è stata nelle condizioni di proporre la tradizionale raccolta di dentifrici, spazzolini e piccola cancelleria. Questo perchè la compagnia aerea con la quale viaggiamo in direzione America Latina ha drasticamente ridotto il peso dei bagagli traportabili riducendoli da 43 a 23 Kg.
Il gesto di solidarietà che vi abbiamo proposto, di conseguenza è passato dalla natura 'materiale' a quella più squisitamente economica facendo convergere forze e gesti alla CASA DI ACCOGLIENZA PER BAMBINE MALTRATTATE 'Santa Maria de Jésus' sita in MAZATENANGO.
Come è andata? Abbastanza bene se si considera il periodo di crisi economica che si protrarrà da parecchi mesi e probabilmente ci farà compagnia anche nel 2011.
Abbiamo raccolto 3.496 euro
Abbiamo proposto un aiuto per un’adeguata assistenza psicologica fornita da personale specializzato operante in loco.
Chiedevamo di garantire il sostegno alimentare: un aspetto, quest'ultimo, importantissimo per la salute fisica e psichica delle ospiti.
Infine, con un investimento di 190 euro annui chiedevamo di garantire l’intero sostegno ad una bimba e cioè vitto, cura della persona, igiene personale, scuola, utili scolari, spese mediche, spese generali ecc.ecc.
Alla Casa di Mazatenango il gruppo di Ains Onlus tiene in modo particolare.
Perchè è un luogo di ri-creazione educativa e personale.
Perchè è un luogo dove una bambina puo' rinascere e ricostruirsi una vita lontana da insidie e minacce.
Perchè è un Casa dove i sogni possono, piano piano, diventare realta'.
I nostri,i vostri, i loro.
Un fiore all'occhiello per Ains Onlus e un gesto di concretezza vera per chi lo compie.Si sono aggregati a noi 5 amici che hanno investito in solidarietà.
Ora il nostro obiettivo per il 2011 è quello di “appadrinare” come si dice in Guatemala e cioè fare in modo che si avvii il sostegno a distanza anche per le altre 29 bambine di Mazatenango.

Nessun commento: