18 giugno 2010

La banda in concerto per AINS onlus


La Banda Musicale di Montù Beccaria ha una storia ultracentenaria: vede gli albori alla fine dell’800 e, dopo gli anni oscuri delle guerre ed una serie di vicissitudini, riprende la sua attività. Infatti, nel 1976, grazie all’ammirabile opera di un gruppo di montuesi e sotto la guida musicale del maestro Antonio Allegri, il Complesso Bandistico Montuese ritorna.
Dagli anni ‘70, ai giorni nostri, il concetto di Banda si è notevolmente evoluto, prendendo coscienza del proprio potenziale espressivo e della grande funzione sociale ed educativa, sono significative, a tal proposito le parole del Maestro Riccardo Muti:“Imparare a stare in un coro, in una banda, in un’orchestra, significa imparare a stare in una società dove l’armonia nasce dalla differenza, dal contrappunto, dove il merito vince sul privilegio e il vantaggio di tutti coincide con il vantaggio dei singoli. Quando avanza la sopraffazione, l’egoismo corporativo, allora siamo a Prova d’Orchestra, il film più attuale di Fellini.”
L’attuale consiglio direttivo, composto da Dott. Barbara Pozzi (presidente), Sara Pozzi (vice-presidente), Marco Andolfi (tesoriere), Daniele Andolfi (segretario) e Alessandra Crescimbeni (responsabile strumenti e divise), trae ispirazione da queste parole per guidare il Complesso Bandistico Montuese, la cui direzione artistica è affidata al Maestro Franco Garbarini, Presidente Provinciale A.N.B.I.M.A., ovvero l’Associazione Nazionale delle Bande Italiane Musicali Autonome.
Sebbene, per ovvie ragioni, la musica rivesta un ruolo fondamentale in questa tipologia di gruppi, sarebbe riduttivo considerarla solamente una semplice forma d’arte, ma con una visione più ampia si potrebbe invece pensare che la musica è un’attività che entra a fare parte del nostro vivere quotidiano in modo concreto e tangibile. Il concerto a scopo benefico che si svolgerà il sabato 19 giugno, presso la Chiesa Parrocchiale di San Michele Arcangelo in Montù Beccaria (PV) sposa in toto questa considerazione. I brani musicali, infatti, si alterneranno alle parole del Dott. Duilio Loi e del Sig. Ruggero Rizzini presidente di AINS, un’associazione che da anni opera sul difficile territorio del Guatemala per raccontare realtà di una popolazione che vive in condizioni impensabili ai giorni nostri.

Dott. Barbara Pozzi (presidente Complesso bandistico montuese)


Nessun commento: