25 ottobre 2010

Percorsi di Pace

Giovedì 28 ottobre alle ore 21 presso "Casa del Giovane" in via Lomonaco, 43/45 a Pavia incontro con Mons. Luigi Bettazzi, Vescovo emerito di Ivrea, già presidente di Pax Christi Nazionale ed Internazionale.

Durante la serata verrà presentata la mostra sui cristiani di Terra Santa che arriva a Pavia direttamente da Roma, dove è rimasta esposta all'Assemblea Speciale del Sinodo dei Vescovi del Medio Oriente.
La stessa mostra sarà visitabile a Pavia sotto i portici del palazzo vescovile, in Piazza Duomo, dal 29 ottobre al 7 novembre.
Sarà presente alla serata Mons. Giovanni Giudici, Vescovo di Pavia e Presidente di Pax Christi.
L'incontro è organizzato da Pax Christi, Diocesi di pavia, Agesci, Casa del giovane in collaborazione con Paoline Pavia, Azione cattolica Italiana, Caritas Pavia Ufficio Missionario Diocesano Acli e Ains onlus.

Mons. Luigi Bettazzi, già vescovo di Ivrea, è uno dei più noti vescovi dell'episcopato italiano, per la progettualità pastorale e per il suo rapporto franco con la gioventù.Lo dimostrano i suoi scritti: Riconciliazione fraterna; Ateo a diciott'anni; Il Cristiano e la pace.È stato membro e fondatore, nonché tra i più attivi dirigenti di Pax Christi associazione intrernazionale cattolica a scopi umanitari che si prefigge la promozione della pace e della lotta all’emarginazione sociale in tutto il mondo.
Luigi Bettazzi, monsignore, si è laureato in Teologia presso la PontificiaUniversità Gregoriana e poi in Filosofia presso l'Università degli Studi'Alma Mater' di Bologna. Qui ha insegnato presso il Pontificio SeminarioRegionale. Impegnato nei movimenti giovanili, venne nominato Assistentediocesano e Vice Assistente Nazionale degli Universitari Cattolici dellaF.U.C.I.. Assunse la funzione di Vicario Generale del Cardinale Lercaro diBologna e fu ordinato Vescovo Ausiliario nel 1963. Ha partecipato a 3sessioni del Concilio Vaticano II. Le problematiche innovatrici delConcilio, di cui è e sarà tenace sostenitore, diventano centrali in tutta lasua successiva opera pastorale. Alla fine del Concilio (1966) vieneassegnato alla diocesi di Ivrea. E' stato presidente dell'asociazionevattolica pacifista Pax Christi. Ha sempre coniugato la riflessionereligiosa e teologale con l'impegno sociale."

Nessun commento: