12 dicembre 2010

Guatemala: Assassinata Emilia Quan Stackmann

Emilia Quan Stackmann, una donna guatemalteca di 33 anni di età, che si contraddistingueva per essere una persona allegra, umana, amichevole, semplice, trasparente, libera, intelligente, autodeterminata, coraggioso, arrabbiata ed ostinata; sociologa impegnata con il suo lavoro di carattere sociale, occupata principalmente nell'investigazione dei fenomeni che colpiscono profondamente la popolazione. E’ stata trovata oggi ( 8 dicembre 2010 ) brutalmente imbavagliata e soffocata nell'Occidente di Huehuetenango.
La Fundación Myrna Mack con profondo dolore ed indignazione condanna l'assassinio della nostra compagna ed amica.
Emilia è una vittima in più dell'insicurezza cittadina, della violenza, della impunità, della criminalità e del deterioramento sociale, che sta attraversando il nostro paese.
Nonostante questa situazione che colpisce giornalmente decine di famiglie, le autorità non stanno assumendo con la dovuta responsabilità il compito di garantire il diritto alla vita.
Le motivazioni di questo fatto sono sconosciute, leader comunitari, autorità municipali, polizia e membri dell'esercito nazionale hanno mostrato il loro appoggio alla ricerca della nostra compagna, la deplorevole conclusione dimostra che questi sforzi non sono stati sufficienti per salvarla. Sollecitiamo la popolazione in generale, affinché siano unificati gli sforzi per chiedere giustizia alle autorità, perché rispondano effettivamente alle richieste sociali e cittadine di giustizia e sicurezza, e combattano in maniera effettiva l'impunità predominante nel paese; evitando di intraprendere azioni che conducano ad atti di giustizia privata guidati dalla disperazione, frustrazione ed impotenza cittadina.
Esigiamo che le autorità competenti realizzino nel più breve tempo possibile le investigazioni alle quali sono chiamate per riuscire a fare luce su questo terribile fatto e per arrivare alla successiva condanna delle persone che risultino responsabili dal suo brutale assassinio. Esprimiamo la nostra solidarietà alla sua famiglia, agli amici e ai suoi cari per questa irreparabile perdita.
Guatemala, 8 dicembre 2010 Fondazione Myrna Mack
Pubblicato venerdì 10 dicembre 2010 su Orizzonte Guatemala

Nessun commento: