25 aprile 2009

Canzone per Annamaria

Ho conosciuto Annamaria tre anni fa in Guatemala, durante il mio primo viaggio in America Centrale. Quando abbiamo visitato la scuola, il ben noto Liceo San Josè, ho voluto conoscere la bambina a me affidata per il sostegno scolastico. Nel corso di questi anni ci siamo visti durante i miei "ritorni": siamo diventati amici, anzi, siamo entrati in naturale sintonia. Per me Annamaria è una sorellina a cui dedicare affetto, dedizione, cura, appoggio nelle sue esigenze. Annamaria ad agosto compirà 13 anni...il tempo passa.
A lei dedico queste righe.

Canzone per Annamaria

Piccolo coriandolo d'agosto
sogno d'arte lontano
sei entrata nella mia vita
hai sfiorato la mia mano
Ho volato sopra il mare
sensazione gigantesca
che fa smuovere i pensieri
di una vita troppo persa
a rincorrer la fatica
di un lavoro quotidiano
ingrananaggio di un sistem
ain cui tutti scivoliamo
Ho volato sopra il mare
con compagni d'avventure
con addosso tante idee
per un mondo più accogliente
con compagni d'avventure
con un'anima brillante
senza avere la pretesa
di salvare l'Universo
ma convinti che un aiuto
puo' cambiare prospettiva
alla vita di un bambino
puo' cambiarne l'espressione
ricreando sul suo viso
la bellezza di un sorriso
Ho volato sopra il mare
anche se questo è un tempo storto
è un giardino inaridito
la coscienza benestante
delle nostre società
ripiegate su se stesse
assetate di successo
ancorate alla ricchezza
ma svuotate d'ogni tipo di ricerca
senza limiti e spezzate
s'un altare frantumato
illusione svanita, presto dissolta
di un mito simulato
di benessere corrotto
Ho volato sopra il mare
non mi sono rassegnato
da cielo a cielo
in un villaggio ho ritrovato
un piccolo coriandolo d'Agosto
sogno d'arte lontano
messaggio sconfinato di una notte boreale
cielo stellato della volta tropicale
e il tempo si è fermato
stendendo la sua impronta
sui tuoi capelli sciolti sulle spalle
neri come gli occhi
incastonature d'oscurità vitali
presi a prestito dai mari del Sud
dove la vita è feconda nei suoi fondali
e il tempo si è fermato ad ascoltare
tra l'esilità delle forme
ieri bambina, oggi quasi donna
la tenerezza d'un abbraccio
l'energia del sangue che scorre
si è fermatoad ammirare
questo sogno d'arte lontano
coriandolo d'Agosto
che nel vento continuo a tenere per mano
come in un miraggio carico di poesia
note d'argento
Canzone per Annamaria.

e.c., 11 Febbraio 2009

Nessun commento: