24 agosto 2010

Sbarca in Francia il film del regista pavese Ticozzi


“ Dall’altra parte della strada “, abusi tra le mura domestiche

Pavia. “Dall’altra parte della strada”, il medio-metraggio girato a Pavia da Filippo Ticozzi sbarca in Francia al Festival du Film Court de Dijon. Dopo la presentazione in alcuni dei principali festival di cinema indipendente italiani, il film inizia l’avventura francese. Il film racconta una storia di abuso tra le mura domestiche. Una violenza fisica e mentale che consuma i protagonisti fino alla resa dei conti. Vittorio è un uomo affascinante, colto e intelligente. Ha sposato la giovane e brillante marina, che lo ama. Ma questo non gli basta. Raramente film che trattano questo tipo di tematica sono scritti e girati da uomini, lo stesso Ticozzi ha detto: “ Non è facile raccontare la violenza sulle donne: un problema diffuso ma ben nascosto da luoghi comuni (degli uomini) e “silenzio” (dalle donne).
Qualcosa di bestiale, lontano dall’umano, eppure presente pressoché ovunque: tra i ricchi come tra i poveri, tra i colti come tra gli analfabeti, negli Stati Uniti come in Europa; in modi tanto diversi quanto simili “. Gli interpreti del film sono Silvio Castiglioni e Giorgia Sinicorni.

Nessun commento: