1 settembre 2008

UN MERCATINO BENEFICO A CASATISMA

Casatisma. Con la festa patronale di Casatisma, si è svolta, come da tradizione, la mostra mercato organizzata, per il 23° anno consecutivo, da Marilena Forlino. Una mostra di arte ed artigianato che si è tenuta alle elementari di Casatisma ed il cui ricavato è stato utilizzato per opere di beneficenza. Quest’anno i fondi raccolti sono stati devoluti sia alle missioni umanitarie in Guatemala della nostra associazione, in Nigeria e sia a favore di Massimiliano Ferrato, il ragazzo di Tortona in coma da 16 anni.

Alla mostra di Casatisma si è potuto trovare ed acquistare di tutto: dai quadri alle tegole dipinte, dalle bottiglie alle porcellane fino ai cuscini e alle bambole. Inoltre anche pizzi ricamati e soprammobili antichi.
Negli anni scorsi, grazie ai fondi raccolti con la mostra, si sono potute finanziare diverse iniziative, fra le quali l’acquisto di macchinari ospedalieri per il reparto di Ematologia del Policlinico San Matteo, fondi destinati a favore della Croce Rossa di Casteggio e delle varie missioni in Guatemala, Brasile, Africa e India.
Un’altra novità della festa patronale di Casatisma, che è iniziata venerdì 22 per concludersi lunedì 25 agosto, è stata la presentazione del libro dal titolo “Am ricord i caplon”. I “caplon” sono gli abitanti di Casatisma e il libro tratta delle vicissitudini e degli aneddoti degli abitanti del paese nel corso del Novecento. Il libro è stato presentato nella serata di giovedì 21 agosto in piazza a Casatisma, nell’ambito di una serata dedicata ai poeti della nostra provincia.

Nessun commento: